Detrazioni fiscali 2017 sulle ristrutturazioni

Approfitta!!!

hai tempo ancora fino al 31/12/2017 per usufruire, in caso di ristrutturazione edilizia, del BONUS fiscale del 50% su alcune opere che devi realizzare per il restauro/risanamento conservativo o per la ristrutturazione edilizia della tua casa.

Fin dal 2012, fra le tante opere previste dalla normativa fiscale,  rientrano in queste agevolazioni:

  • BALCONI IN FERRO E PARAPETTI PER TERRAZZO
  • RINGHIERE E RECINZIONI IN FERRO;
  • GRATE ED INFERRIATE IN FERRO;
  • CANCELLI IN FERRO PER ESTERNI;

Questi  ed altri interventi sono ammissibili a fruire della detrazione Irpef. In ogni caso, deve essere verificata la
conformità alle normative edilizie locali.

A tal proposito e per sintetizzare, riportiamo di seguito l’articolo di www.lavorincasa.it, ad ogni modo potete scaricare l’apposita guida dell’Agenzia delle Entrate da qui (agg. al 14/06/2017)

Proroga della detrazione 50% fino al 31 dicembre 2017

Con il via libera alla Legge di Bilancio per il 2017, il bonus fiscale per ristrutturazioni edilizie, ovvero la detrazione 50% IRPEF, è stato prorogato di un altro anno.
Sarà possibile usufruirne fino al 31 dicembre 2017.

Le agevolazioni fiscali confermate per il 2017 sono:
Ristrutturazioni: detrazione del 50% delle spese sostenute per i lavori.
Mobili: detrazione del 50% valida per l’acquisto di arredamento [continua]

AL SISTEM

RICEVIAMO DA “AL SISTEM”

Ecobonus, dal 15 Settembre 2017 puoi inviare la richiesta di detrazione fiscale all’ENEA

Se vuoi usufruire delle agevolazioni fiscali previste dall’Ecobonus, introdotta dalla Legge di Bilancio 2017, devi sapere che a partire dal 15 settembre 2017 potrai inviare all’ENEA la documentazione necessaria per beneficiare dello sconto del 70% e 75% sui lavori di ristrutturazione delle parti comuni dei condomini utilizzando il portale dedicato www.finanziaria2017.enea.it. 

Ecco l’elenco completo della documentazione da trasmettere online all’ENEA:

  • scheda tecnica redatta da un tecnico abilitato, attraverso la redazione di un Attestato di Prestazione Energetica (APE);
  • scheda descrittiva dell’intervento.
  • Attenzione! I documenti dovranno essere trasmessi esclusivamente in modalità telematica ed entro 90 giorni dalla fine dei lavori.

[continua]

Riceviamo e pubbliachiamo da ALSISTEM:

Riqualificazione Condomini, Ecobonus fino al 75%

In caso di Ristrutturazione delle parti comuni del Condominio, potrai usufruire fino al 75% di sconto sulle spese di riqualificazione sostenute dal 1° gennaio 2017 al 31 dicembre 2021.

La detrazione fiscale sarà graduale in funzione degli obiettivi raggiunti dal progetto di riqualificazione: si parte con la detrazione del 65%, si passa al70% se i lavori interessano almeno il 25% dell’involucro edilizio, per giungere al 75% nel caso in cui l’intervento migliori la prestazione energetica invernale ed estiva dell’edificio portandola ai valori previsti dalla norma.

La novità assoluta è che, in caso di difficoltà economica, il bonus fiscale può essere ceduto a imprese, Esco o altri soggetti diversi da banche e intermediari finanziari.

Per far chiarezza sulle prescrizioni previste dalla Legge di Bilancio 2017 rispondiamo alle seguenti domande:

1. Quali interventi possono beneficiare della Detrazione Fiscale del 70% o 75%? 

Possono beneficiare della detrazione Fiscale tutti i lavori eseguiti nelle parti comuni dei condomini.

2. Come viene stabilita la percentuale di sconto sui lavori eseguiti?

– La detrazione fiscale è del 65% se l’intervento di riqualificazione riguarda ha un incidenza inferiore al 25% dell’involucro edilizio.

– La detrazione del 70% se interessano l’involucro dell’edificio con un’incidenza superiore al 25% della superficie disperdente lorda dell’edificio;

– La detrazione del 75% per interventi finalizzati a migliorare la prestazione energetica invernale ed estiva e che conseguano almeno la qualità media del Decreto Legislativo 26/06/2015.

3. Quali sono i requisiti tecnici per usufruire dell’Ecobonus 70-75%?  

– L’intervento deve riguardare le parti comuni di edifici condominiali che delimitano il volume riscaldato e interessare più del 25% della superficie disperdente; deve configurarsi come sostituzione o modifica di elementi già esistenti.

– Per gli interventi al 75% l’involucro edilizio dell’intero edificio deve avere, allo stato iniziale, qualità bassa sia per la prestazione energetica invernale, sia per la prestazione energetica estiva. 

– L’intervento deve riguardare solo le strutture i cui valori delle trasmittente termiche (U) siano superiori a quelli riportati dal D.M. 26 gennaio 2010.

4. Come viene calcolata la Detrazione Fiscale?

La detrazione viene calcolata su un ammontare delle spese fino a 40mila euro moltiplicato per il numero delle unità immobiliari che compongono l’edificio. Il rimborso avviene in dieci anni.

5. Quali documenti devo fornire per poter usufruire dello sconto, e a chi?

I risultati raggiunti in termini di efficientamento energetico devono essere certificati da tecnici abilitati attraverso la redazione di un Attestato di Prestazione Energetica (APE), e inviati all’ENEA a partire dal 15 Settembre.

Per saperne di più scarica il documento ENEA a questo link.

 

 

 

 

 

 

Riceviamo e pubblichiamo da AL SISTEM:

Vecchi Serramenti, approfitta degli Incentivi fiscali validi fino al 31 dicembre 2017.

Vuoi sostituire i vecchi Serramenti?  

Se intendi ristrutturare casa e sostituire i vecchi Infissi devi sapere che la Legge di Bilancio 2017 ha previsto detrazioni fiscali dell’imposta lorda sui redditi pari al 65% delle spese sostenute.

  • Perché sostituire i vecchi Infissi?

Sostituire i vecchi Serramenti con Finestre ad alta efficienza energetica significa migliorare significativamente il comfort negli ambienti in cui vivi e garantirti un ottimo risparmio energetico, e in bolletta, grazie all’installazione di Serramenti in alluminio di ultima generazione.

  • Quali sono le regole fondamentali da rispettare?
  1. Le nuove Finestre devono avere prestazioni termiche superiori di quelle esistenti.
  2. La dimensione dei nuovi serramenti deve essere la stessa di quelli da sostituire.
  3. I Nuovi serramenti devono rispettare i limiti di trasmittanza imposti dalla Legge.

[continua]

Riceviamo e pubblichiamo da:

 

 

 

Meno costi riscaldamento: l’89% degli italiani ritiene utile anche la sola sostituzione dei serramenti

È uno dei tanti dati contenuti nell’Osservatorio sulla Casa 2017 presentato ieri a Milano. Studio che rivela come soltanto il 25% degli italiani è soddisfatto della propria abitazione che il 40% la vorrebbero più attenta alla salute (40%), comoda da vivere (29%) che faccia risparmiare (16%), rispettosa dell’ambiente (12%) e smart (4%)

Giunta alla 4° edizione, all’indagine “Osservatorio sulla Casa 2017“, ideata da Leroy Merlin e condotta dalla Doxa, presentata ieri a Milano ha quest’anno partecipato per la prima volta pure Saint Gobain, nell’ ottica di coinvolgere nell’indagine un numero sempre crescente di player di spicco del mondo dell’abitare. Leroy Merlin porta avanti questo progetto da quattro anni con il proposito di monitorare gli stili abitativi degli italiani e quindi far emergere le tendenze e le caratteristiche della casa del futuro, secondo le aspettative dei suoi abitanti. Lo studio, condotto su un campione di 1500 individui rappresentativo della popolazione italiana, è stato sviluppato a partire dalla definizione dei cinque aspetti sui quali si concentra l’attenzione quando si parla di “casa ideale”: la casa attenta alla salute, la casa comoda da vivere, [continua]

Porte-Portoni-Sistemi di chiusura

Nel mercato dei componenti per l’edilizia il marchio Hörmann oggi è sinonimo di porte, portoni, telai e motorizzazioni. In questo settore, infatti, il Gruppo Hörmann è il più grande produttore d’Europa. Un risultato importante, raggiunto grazie all’evolversi negli anni di un’azienda a conduzione familiare, che ha fatto di innovazione, garanzia di qualità e vicinanza alle esigenze dei clienti i suoi principali obiettivi. Il gruppo Hörmann è gestito oggi dai nipoti e pronipoti del fondatore dell’azienda August Hörmann. I soci responsabili personalmente sono Thomas J. Hörmann, Martin J. Hörmann e Christoph Hörmann.

Hörmann Italia S.r.l.

Hörmann Italia S.r.l.

Hörmann Italia S.r.l. è stata fondata nel 1990. Dal 1998 è situata in Via G. Di Vittorio 62 – 38015 Lavis (TN) su un’area di 11.000 m², [continua]

15/04/2017: Consegnato il pulmino per il trasporto disabili concesso in comodato d’uso gratuito al Comune dalla PMG ITALIA.

Testimonial Nino Lisotta, campione paralimpico di tiro con l’arco.

Il sindaco: “Grazie ai 55 sponsor che permettono la mobilità di chi ha difficoltà”

Fra gli sponsor la Garofalo Infissi, da sempre sensibile a chi si trova più in difficoltà. La nostra azienda ha accolto con entusiasmo l’iniziativa del Comune di Castellammare del Golfo e della PMG Italia di fornire un pulmino, in comodato d’uso gratuito, ai Servizi Sociali; questo mezzo consente a persone con disabilità di spostarsi più facilmente da e per i centri di cura e terapia riabilitativa.

Riportiamo di seguito ed integralmente il comunicato stampa ufficiale del Comune di Castellammare del Golfo: [continua]

14 aprile 2017 - Auguri di buona Pasqua 2017

 

 

Dichiarazione sostitutiva della relazione tecnica.

Il Decreto Requisiti Minimi ha imposto per tutti gli interventi edili (nuova costruzione, ristrutturazione di primo e secondo livello, riqualificazione energetica) così come definiti dal decreto medesimo, l’obbligo di redazione della cosiddetta relazione tecnica (ex relazione di conformità alla Legge 10/91) a cura del tecnico abilitato. Il Ministero dello Sviluppo Economico, nelle FAQ di Agosto 2016, ha ammesso per gli interventi di ristrutturazione di secondo livello e di riqualificazione energetica alcune semplificazioni tra cui la più importante è quella prevista per gli interventi di riqualificazione energetica.

Applicazione sul territorio nazionale (escluse Lombardia ed Emilia-Romagna)

 Applicazione territorio nazionale

TENDA DA SOLE, MODELLO “PIANOSA”, CON ARGANELLO MANUALE E MONTAGGIO A PARETE