dal sito UNCSAAL:

notizia 55%28 novembre 2012

Audizione di Uncsaal e FINCO al Ministero dello Sviluppo Economico

 

 

Lunedì 26 novembre Uncsaal e Finco sono stati protagonisti di un confronto al Ministero dello Sviluppo Economico sulla “Strategia Energetica Nazionale: per un’energia più competitiva e sostenibile – Sintesi degli elementi chiave del documento di consultazione pubblica” elaborata dal Ministero.

In particolare Uncsaal e Finco hanno espresso una forte perplessità e una forte preoccupazione rispetto all’impostazione esposta dal MISE relativamente ad una ipotesi di riconferma delle detrazioni del 55% con una nuova impostazione normativa della quale, però, nulla è dato sapere.

Uncsaal e Finco hanno sottolineato come il 55%, dal 2007 ad oggi, abbia infatti rappresentato l’investimento dello Stato più proficuo in termini di rapporto costi/benefici relativamente al risparmio energetico. La sua efficacia, in un momento di forte recessione e quindi di debolissima predisposizione alla spesa da parte delle famiglie italiane, è risieduta in una normativa che premiava anche singoli interventi di facile realizzazione e di spesa contenuta (sostituzione degli infissi, sostituzione di caldaie, etc.) non obbligando il consumatore a realizzare interventi di riqualificazione totale dell’unità immobiliare, molto più costosi e molto più difficili da realizzare in condomini dove la singola unità abitativa doveva necessariamente fare i conti con regolamenti condominiali e soprattutto con l’approvazione degli altri proprietari millesimali.

Uncsaal e Finco proseguiranno la loro azione per sensibilizzare le istituzioni verso una conferma fino al 2020 di un 55% sostenibile e praticabile.

Scarica il documento di sintesi Uncsaal Finco

SOTTOSCRIVI ANCHE TU IL MANIFESTO PER IL 55%

logo campagna 55%